0

un nouveau
style de vie

4,8/5,0Soddisfazione del cliente senza eguali
Assistente
personale

15 Giorni
Festivi

Sconto eccezionale fino al 25% su 80 prodottiFino ad esaurimento scorte
canape cover

Consigli per un arredamento minimalista

Articolo pubblicato il 14/10/2022

Il design minimale si concentra sull'essenziale. Vi spieghiamo come integrare "Less is more" nei vostri interni.

Stile di arredamento che non lascia spazio al superfluo e al disordine, l'arredamento minimalista è presente in un numero sempre maggiore di interni. L'obiettivo di questa tendenza è privilegiare la qualità rispetto alla quantità, puntando sull'essenziale e sulla semplicità. Tuttavia, il comfort non deve essere trascurato. Scoprite qui le nozioni di base da ricordare per adottare una decorazione armoniosa basata sul « Less is more ».

Accogliente poltrona dallo spirito minimalista

Le origini della decorazione minimalista

Risposta contraddittoria alla Pop art, che suggerisce una decorazione colorata, la decorazione minimalista è apparsa negli Stati Uniti negli anni Sessanta. Vera e propria istituzione, questa tendenza ha il vantaggio di creare un ambiente luminoso, ordinato e senza fronzoli, privilegiando la sobrietà, i colori neutri e l'uso di mobili semplici e pratici. Inoltre, lo stile di arredamento minimalista si sposa perfettamente con la decorazione scandinava o addirittura zen.

Le caratteristiche dell'arredo minimalista

Come abbiamo già detto, adottare uno stile minimalista non significa rinunciare al comfort. Al contrario, l'obiettivo è quello di permettere di creare un interno avvolgente in cui sentirsi in pace e ricaricare le batterie. Per raggiungere questo obiettivo, la regola di base di questo stile è liberarsi di tutto ciò che può sembrare superfluo o ingombrante e adottare mobili funzionali dalle linee pulite e dalle dimensioni adatte allo spazio. L'arredamento minimalista prevede anche colori neutri, quindi sono da preferire il bianco, il beige e il grigio. Tuttavia, è perfettamente possibile creare un contrasto armonioso aggiungendo piccoli tocchi di colori più brillanti. In termini di materiali, il design minimalista lascia spazio ad un'ampia scelta. Acciaio, acciaio inox, legno, vetro, pietra, cemento, acrilico o addirittura PVC: le possibilità sono numerose.

Stanza minimalista

Scegliere i mobili giusti per un arredamento minimale

Se volete cambiare gli interni e adottare uno stile minimalista, ci sono alcune regole da seguire. La prima è sbarazzarsi dei vestiti che non si indossano più, dei mobili troppo ingombranti, ma anche di tutti i soprammobili e di altri oggetti superflui che occupano spazio inutilmente, per tenere solo lo stretto necessario. Una volta completata questa fase, è necessario scegliere i mobili adatti. Scegliete mobili sobri, chic e funzionali che vi faranno risparmiare molto spazio. Vi consigliamo quindi di optare per mobili discreti, leggeri e senza tempo, privilegiando i materiali giusti. In questo modo potrete creare un arredamento moderno in grado di resistere alle diverse tendenze delle stagioni. Anche i modelli semplici e rettilinei si riveleranno perfetti per creare un interno che massimizzi lo spazio e saranno quindi più da privilegiare rispetto a quelli che mostrano curve o fantasie che potrebbero sovraccaricare la stanza.

Soggiorno minimalista

Materiali nobili

Poiché l'obiettivo dell'arredamento minimalista è scegliere elementi di qualità per conservarli il più a lungo possibile, è importante privilegiare materiali nobili e che resistano al tempo. Pertanto, le piastrelle in granito o marmo nel bagno saranno più resistenti di quelle in ceramica o porcellana. Il legno di quercia o di pino è ideale per i mobili. Per quanto riguarda i tessuti, il cotone, la seta, il velluto o il lino saranno ideali per la biancheria da letto, le tende, i divani, i cuscini o persino i tappeti.

Un interno funzionale e ordinato

Adottare un arredamento minimalista non significa necessariamente creare un ambiente austero, tutt'altro. Potete ovviamente installare alcuni oggetti decorativi in ogni stanza per creare un universo a voi congeniale, ma evitate di sovraccaricare o ingombrare lo spazio per non danneggiare l'armonia. Gli oggetti di uso quotidiano devono essere perfettamente disposti. Pertanto, optate per contenitori ottimizzati, discreti e chiusi. In cucina, ad esempio, per un arredamento chic e minimalista, assicuratevi che le superfici di lavoro siano il più possibile vuote. Anche in bagno, per evitare l'effetto disordine, i prodotti di bellezza dovrebbero essere riposti in armadi o cassetti. Nel soggiorno, il divano è l'elemento centrale della stanza, quindi scegliete un modello comodo e adatto alle dimensioni dello spazio abitativo. Un tavolino, un mobile TV, una credenza o una libreria e alcuni oggetti decorativi ben disposti saranno sufficienti per creare un salotto minimalista e di tendenza.

Interni minimalisti e di tendenza

I colori giusti

Nello stile minimalista, la scelta dei colori è molto importante. Se le pareti attuali hanno colori vivaci, non esitate a ridipingerle con colori neutri e sobri come il bianco, il grigio o addirittura il beige, per dare alle vostre stanze un aspetto semplice ma elegante. Se temete di avere una decorazione troppo impersonale, potete sottolineare alcuni elementi architettonici come i telai delle porte dipingendoli con un colore di carattere come il nero, che non mancherà di dare profondità al vostro spazio. Anche per il pavimento, piastrelle colorate o con motivi intricati non faranno altro che sovraccaricare la stanza. Scegliete invece un linoleum naturale (Marmoleum), semplici piastrelle in colori neutri o cemento lucido. Quest'ultimo, simile al marmo, vi permetterà di dare una nota autentica al vostro arredamento e si adatterà perfettamente ad un arredamento industriale o a uno stile nordico, ad esempio. Anche il colore dei mobili deve essere scelto con cura per adattarsi all'arredamento di ogni stanza. Se volete aggiungere piccoli tocchi di colore, vi consigliamo di aggiungere piccoli accessori come soprammobili colorati o tessuti colorati come cuscini, plaid o tende. Per quanto riguarda questi ultimi, è necessario privilegiare il più possibile la luce naturale, preferendo quindi tende sottili come le velette.

Interieur minimaliste

Per concludere, la decorazione minimalista sostiene la semplicità e risponde alla filosofia del "Less is more". Per adottarla in casa e creare un interno di tendenza, ricordate di non ingombrare le stanze con oggetti superflui e di tenere solo l'essenziale. Evitate l'accumulo di oggetti e privilegiate mobili semplici e funzionali, dai colori neutri e dai materiali di qualità, che valorizzino ogni stanza offrendo comfort ed eleganza.

Vi piace i nostri articoli? seguiteci

Notizie, offerte riservate agli iscritti, suggerimenti per decorare gli interni... Iscrivetevi alla nostra newsletter per entrare nella comunità PIB. (Non inviamo più di una newsletter a settimana, non trasmettiamo la vostra email a terzi e potrete annullare l'iscrizione in qualsiasi momento)

Ti piacciono i nostri articoli? Scopri gli articoli correlati

Come si configura un ufficio a casa?

General - 23 settembre 2022

4,8/5,0Soddisfazione del cliente senza eguali
Assistente
personale

15 Giorni
Festivi

Sconto eccezionale fino al 25% su 80 prodottiFino ad esaurimento scorte