0

un nouveau
style de vie

4,8/5,0Soddisfazione del cliente senza eguali
Assistente
personale

Offerte di
primavera

Sconti fino al -30% su una selezione di arrediFino ad esaurimento scorte
  • Home
  • La Stampa
  • Arredamento di un monolocale: come ottimizzare lo spazio
cover studio

Arredamento di un monolocale: come ottimizzare lo spazio

Articolo pubblicato il 01/03/2023

Una stanza, molti ruoli... Il monolocale unisce cucina, soggiorno, camera da letto e bagno in pochi metri quadrati. Ecco alcuni consigli su come affrontare la sfida di progettare un monolocale

Trasferirsi in un monolocale significa spesso avere a che fare con uno spazio ridotto che combina cucina, soggiorno, camera da letto e bagno in pochi metri quadrati. Tuttavia, con alcuni suggerimenti per la disposizione, è perfettamente possibile sentirsi a proprio agio anche in uno spazio ridotto. Ecco alcune idee che vi permetteranno di ottimizzare e strutturare le piccole superfici del vostro monolocale per renderlo un luogo accogliente e funzionale.

Monolocale arredato

Ampliare visivamente lo spazio dello studio prima di trasferirsi

Prima di spostare i mobili e gli oggetti nel vostro studio, ci sono alcuni consigli che vi aiuteranno a sentirvi più spaziosi.

Colori chiari

Che si tratti di un appartamento per studenti, di un giovane lavoratore o di un appartamento per anziani, un monolocale, soprattutto se ha solo una ventina di metri quadrati, deve essere luminoso. Per dare a questo appartamento più o meno angusto una sensazione di profondità, preferite i toni chiari alle pareti e ai pavimenti. Il bianco, il beige, il grigio chiaro o le tinte pastello sulle pareti faranno al caso vostro. Anche le righe possono essere un vero alleato, purché siano verticali. Per il pavimento, l'ideale è un pavimento in legno chiaro o in PVC chiaro. Questa combinazione non solo porterà più luce in casa, ma amplierà anche visivamente lo spazio.

Utilizzare colori chiari

Scegliere l'illuminazione giusta

Sebbene sia chiaro che le finestre dello studio sono ideali per fornire luce naturale, il loro effetto dura solo durante il giorno. Pertanto, quando arriva la sera o quando le giornate sono particolarmente buie, la giusta illuminazione artificiale contribuirà a garantire una luce sufficiente. Per creare uno spazio piacevole, è necessario garantire la presenza di più punti luce in tutte le aree di attività. A questo scopo, è meglio utilizzare lampade da tavolo e a sospensione piuttosto che lampade da terra, che possono ingombrare inutilmente il pavimento.

Focus sulla trasparenza

Un trucco molto interessante per dare un maggiore senso di profondità e spazio in uno studio è quello di utilizzare materiali trasparenti (tende, vasi, mobili trasparenti, ecc.). Posizionando strategicamente degli specchi davanti alle fonti di luce, ad esempio, si ottiene immediatamente un'illusione di profondità. Il vostro studio sembrerà più grande e guadagnerete anche più luce.

Senso di profondità

Ottimizzare lo spazio

Una volta completata la decorazione dello studio, è il momento di passare al layout! Anche in questo caso, nulla deve essere lasciato al caso. Tutto deve essere pensato per rendere il vostro monolocale un luogo funzionale in cui vi piacerà trascorrere il tempo.

Creare spazi distinti

Il fatto che ci si trasferisca in una sola stanza non significa che non si possa strutturarla in modo da creare più ambienti. A seconda dello spazio a disposizione, alcune idee poco costose ma molto intelligenti vi permetteranno di rendere il vostro studio un luogo intimo e funzionale in cui non vi sentirete soffocare. Se la zona cucina è spesso isolata, la zona giorno dovrebbe essere utilizzata anche come camera da letto. E, bisogna ammetterlo, questo non è l'ideale per la privacy. Per fortuna oggi esistono soluzioni di separazione adatte a tutti gli spazi e a tutti i budget. Una parete divisoria rimovibile, come un separè, un mobile contenitore o addirittura delle tende, vi permetterà di separare la zona giorno dalla zona notte. Una parete in vetro vi permetterà di delimitare la zona cucina. Ideale per limitare la diffusione degli odori nel resto dello studio senza doverlo dividere, esiste in diversi colori e materiali. L'ideale è che sia trasparente per dare un'impressione di grandezza.

Separazione degli spazi

Focus sull'altezza

Se la superficie del vostro studio vi sembra troppo piccola per prendere in considerazione soluzioni divisorie, c'è un altro trucco che vi permetterà di delimitare la zona notte per mantenere uno spazio intimo. Un letto rialzato, o meglio ancora un letto a soppalco, vi darà la possibilità di delimitare il vostro spazio. Inoltre, questa idea è perfetta per liberare spazio, ma anche per aggiungere carattere al vostro studio. Esistono molti modelli di soppalchi che potete scegliere in base ai vostri gusti, naturalmente, ma anche in base alla quantità di spazio che volete avere. Alcuni di essi sono perfetti per ospitare la zona giorno o l'ufficio sotto il letto senza occupare troppo spazio.

Mobili adattati

La scelta dei mobili per un monolocale deve essere attentamente ponderata. Devono essere adatti alla superficie dell'appartamento, ma anche funzionali. E oggi, sia che siate più contemporanei, industriali o scandinavi, è impossibile non trovare mobili che siano allo stesso tempo estetici e pratici! Per non appesantire lo spazio, l'ideale è scegliere mobili bassi in colori chiari e con ante scorrevoli anziché maniglie. Per quanto riguarda l'area lounge, un divano o una panca con un contenitore si rivelerà intelligente per nascondere tutti gli oggetti ingombranti. Per quanto riguarda il tavolo da salotto, invece di sceglierne uno imponente, optate per un modello pratico come uno pieghevole o un 2 in 1 con sgabelli integrati. Anche un tavolino con barra apribile o con poggiapiedi integrati è l'ideale. Anche un piccolo mobile TV ad angolo con contenitore manterrà lo spazio libero. In camera da letto è bene evitare armadi pesanti e massicci. Se il vostro monolocale non dispone di uno spogliatoio, una testiera con mensole o armadi vi permetterà di riporre tutti i vostri effetti personali in modo efficiente. Se non potete separare il soggiorno dalla zona notte, un letto a scomparsa è la soluzione ideale per ottimizzare lo spazio del monolocale durante il giorno. In breve, i mobili modulari sono la soluzione migliore per armonizzare la stanza.

Tavolino Noora con poggiapiedi stivabili

Uso e abuso dello stoccaggio intelligente

Sebbene sia necessario riordinare i propri effetti personali prima di trasferirsi in un monolocale, disporre di uno spazio di archiviazione è essenziale per evitare di ingombrare lo spazio della casa. Anche in questo caso, ci sono alcune idee geniali a cui non avreste mai pensato, ma che potete utilizzare.

Piani delle porte

È vero! Non ci pensiamo sempre, ma lo spazio tra la porta e il soffitto è un'area che può essere sfruttata. A seconda dell'altezza del soffitto, può variare da una trentina di centimetri a volte più di un metro. Non esitate quindi a sfruttare questo spazio installando una o più mensole su cui riporre libri, soprammobili o anche piccole piante verdi, che sicuramente rallegreranno l'ambiente. In sala da bagno, questo spazio sarà ideale anche per riporre gli asciugamani in modo intelligente. Sempre per il bagno, potete installare delle mensole sospese sulla porta. Sono poco ingombranti e permettono di riporre tutti gli articoli da toeletta senza che occupino troppo spazio, soprattutto se lo spazio è ridotto.

Sfruttare l'altezza delle pareti

Vivere in uno spazio piccolo significa saper sfruttare al meglio ogni angolo. Se avete la fortuna di avere un soffitto alto, dovete sfruttarlo al massimo. Scaffali o armadi chiusi per tutta la lunghezza delle pareti non solo offrono un pratico spazio di archiviazione, ma ampliano anche visivamente lo spazio, a patto che si scelgano ovviamente colori chiari. L'ideale sono le mensole bianche o gli armadi con finitura lucida. Il must: armadi con ante scorrevoli a specchio che creeranno l'illusione di un grande spazio!

Sfruttare l'altezza per riporre gli oggetti

Decorazione minimalista

Come promemoria, una stanza disordinata dà rapidamente l'impressione di essere angusta. Anche se vivere in un monolocale non è più una scelta scontata grazie alle numerose soluzioni di design disponibili, è bene comunque assicurarsi di preferire un arredamento semplice e minimalista. Evitate di ammassare o sovraccaricare pareti, mobili e scaffali con oggetti inutili o quadri ingombranti. Per il divano o il letto, scegliete colori chiari, che daranno all'insieme un aspetto più luminoso e spazioso. Sfruttate al meglio tutti gli spazi di archiviazione per liberare più spazio possibile nel vostro studio ed evitare la sensazione di disordine. Vi sentirete meglio.

In conclusione, la progettazione di un monolocale si basa su alcuni accorgimenti e su una scelta di mobili adatti a renderlo uno spazio funzionale senza compromettere il comfort.

Vi piace i nostri articoli? seguiteci

Notizie, offerte riservate agli iscritti, suggerimenti per decorare gli interni... Iscrivetevi alla nostra newsletter per entrare nella comunità PIB. (Non inviamo più di una newsletter a settimana, non trasmettiamo la vostra email a terzi e potrete annullare l'iscrizione in qualsiasi momento)

Ti piacciono i nostri articoli? Scopri gli articoli correlati

4,8/5,0Soddisfazione del cliente senza eguali
Assistente
personale

Offerte di
primavera

Sconti fino al -30% su una selezione di arrediFino ad esaurimento scorte